Home Attualità Autoerotismo davanti alle ragazze che aspettano la Circum: è caccia al maniaco

Autoerotismo davanti alle ragazze che aspettano la Circum: è caccia al maniaco

Un “mostro” nella stazione Circumvesuviana di Boscoreale: un uomo, barbone secondo le denunce, che attende le ore serali, quando la stazione diventa semivuota, per appostarsi dietro alle transenne dell’area oggetto di lavori al fine di masturbarsi senza alcun pudore. E succede quando l’uomo nota ragazze giovani, possibilmente avvenenti, attendere da sole un treno sulla banchina.

Sono numerose, in tal senso, le segnalazioni: la prima volta si era pensato ad un fatto occasionale, ad un evento molto spiacevole che tuttavia sarebbe finito nel tempo di due minuti, quando la donna obiettivo delle attenzioni era salita sul convoglio diretto alla stazione di Poggiomarino. Poi le denunce sono aumentate, raggiungendo il numero di tre o quattro e sempre con gli stessi particolari: quell’uomo trasandato di mezza età che aspetta dietro la rete dei lavori in corso per poi aprirsi i pantaloni davanti alla ragazza di turno che vuole servirsi di un normalissimo treno nelle ore serali.

Un comportamento seriale che al momento si limita all’autoerotismo da parte del presunto clochard, e su cui però le vittime delle sue attenzioni temono che prima o poi possa sfociare anche in altri gesti molto più pericolosi per le utenti della Circumvesuviana. Per adesso, però, il maniaco si è limitato a toccarsi con tanto di spettacolo diretto da parte delle malcapitate, per poi scappare a gambe levate quando le giovani hanno reagito con paura ed urlando per il timore di una possibile violenza di carattere sessuale.

Posting....
Exit mobile version