Agricoltura, la Regione “valorizza” il Monte Somma: via a sviluppo della Catalanesca Igt


211

La Pro Loco Somma, nel corso di un incontro tenutosi in Regione Campania, ha appreso che la Giunta Regionale, in relazione al nuovo PSR 2014­2020, ha incluso i territori di tutti i comuni del Monte Somma nella macroarea “C” (aree rurali intermedie) superando così le incongruenze del vecchio PSR 2006-­2013.



Con la nuova territorializzazione si va quindi definitivamente a sanare una inspiegabile svista che vedeva assimilati i suoli agricoli del Monte Somma a quelli della pianura nolana, oggi aree ad agricoltura intensiva. Ovviamente è comprensibile a tutti che le aree in questione, per giacitura, altimetria e orografia, hanno produzioni e soprattutto vocazioni completamente diverse. Del problema, ai fini della sua risoluzione, erano stati investiti l’assessore all’Agricoltura del Comune di Somma Vesuviana, Luigi Aliperta, ed il presidente della commissione consiliare Agricoltura della Regione Campania, Carmine Mocerino.

L’agricoltura del Monte Somma registra così un serio ed adeguato supporto tecnico-amministrativo per una nuova stagione di sviluppo soprattutto nel campo vitivinicolo che con la Catalanesca Igt potrebbe seriamente ed economicamente caratterizzarla. Il nuovo programma PSR attualmente è all’esame di Bruxelles.

catalanesca uva

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE