4 Novembre, Striano si ferma per commemorare l’Unità d’Italia e le Forze Armate


273

La città di Striano celebra in maniera ufficiale la storica ricorrenza del 4 novembre, Festa dell’Unità d’Italia e Giornata delle Forze Armate Nazionali. Un evento molto sentito che quest’anno assume una rilevanza ancora maggiore per il concomitante Centenario della Prima Guerra Mondiale e Bicentenario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.



Per l’occasione, come ogni anno, l’associazione socio-culturale “Caduti per la Patria” con il patrocinio del Comune di Striano e in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Antonio D’Avino”, organizza la cerimonia commemorativa nella giornata nazionale delle Forze Armate, dei caduti civili e militari che hanno permesso il raggiungimento dell’Unità Nazionale grazie al sacrificio spinto dall’amore per la nostra patria. Lo scopo dell’associazione dei caduti è quello di dedicare la giusta attenzione ad un momento di portata nazionale, non solo celebrativo, ma soprattutto tendente a mantenere viva verso le nuove generazioni una coscienza collettiva sulle radici e sull’identità nazionale. Il tema di quest’anno sarà “Il contributo dei Carabinieri nel primo conflitto mondiale”. Tale tema è stato scelto anche al fine di omaggiare la benemerita Arma dei Carabinieri, nel bicentenario della sua fondazione ed il suo impegno nella società civile.

La cerimonia avrà inizio alle 17,10 con il raduno presso il Palazzo Filippetto Marino, casa comunale, delle autorità civili e militari che interverranno. Seguirà alle 18 la Celebrazione Eucaristica in onore dei Caduti di tutte le guerre officiata da don Michele Fusco, presso la Chiesa Matrice di San Giovanni Battista. I canti liturgici saranno eseguiti dal Coro Severiniano diretto dal giovane Raffaele Massa. Dopo la celebrazione della Santa Messa, saranno deposte corone di alloro presso la lapide commemorativa dei caduti collocata all’atrio del Municipio e, presso il Monumento alla Pace e alla Speranza di piazza Caduti, dove si terrà la cerimonia commemorativa, con la partecipazione di vari ospiti d’onore e che sarà accompagnata dall’esecuzione dei canti patriottici del coro dei bambini dell’Istituto Comprensivo e del coro Severiniano.

4 novembre

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE