Aveva stecche di sigarette disseminate in tutta la sua abitazione: e così il 29enne del luogo, Vincenzo Romano, è stato arrestato dai carabinieri di Pomigliano D’Arco con l’accusa di contrabbando di sigarette.

L’uomo è stato scoperto a seguito di una lunga attività investigativa portata a termine dai militari dell’Arma della Compagnia di Castello di Cisterna che da tempo stavano lavorando sulla pista. Nel corso della perquisizione domiciliare le forze dell’ordine hanno trovato circa 20 chili di “bionde” provenienti dall’Europa dell’Est.

Romano, che era noto alle forze dell’ordine proprio per precedenti specifici, è stato portato agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in attesa di essere giudicato con processo per rito direttissimo.

sigarette contrabbando