Sussidi agli indigenti, l’assessore Rega: «Dispiace non poter fare di più»


121

L’assessore alle politiche sociali del Comune di Striano, Rosa Rega, é tornata sulla questione del contributo di solidarietà erogato in favore di una studentessa per sostenerne il pagamento delle tasse universitarie.



Come ha precisato l’assessore: «la scelta non è stata arbitraria, ma è conseguente al parere degli assistenti sociali sottoposto, a seguito di una relazione degli stessi, all’attenzione dell’ assessorato». A tal proposito continua Rosa Rega: «L’Amministrazione comunale non è a conoscenza dei destinatari del sussidio, proprio a tutela della loro privacy e i fondi stanziati a tale scopo rientrano in un capitolo di spesa previsto dalla legge». Aggiunge poi l’assessore strianese: «Il sussidio – è opportuno precisarlo ancora – è un contributo “una tantum” e a tal proposito siamo rammaricati di non poter fare di più. I fondi destinati purtroppo sono limitati nel tempo e nelle disponibilità».

Conclude Rosa Rega sottolineando che: «Sono consapevole che una tale iniziativa, inevitabilmente possa alimentare facili e incresciose strumentalizzazioni. Ma essa è stata intrapresa seguendo esclusivamente le modalità previste per legge, senza alternative. Dispiace rilevare che le notizie sovente riportate, non voglio dire che siano dettate da faziosità, ma quanto meno evidenziano una errata interpretazione, nonché una disattenta lettura degli atti. La delibera numero 90 del 2 ottobre 2014 è nel merito chiarissima».

striano rega

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE