Striano e Poggiomarino, stand alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico


133

Il Comune di Striano e quello di Poggiomarino saranno presenti con uno stand alla XVII Edizione Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum,  che parte domani e che si concluderà domenica 2 novembre.



Un evento fieristico, ideato ed organizzato dalla Leader srl, che dal 1998 si svolge a Capaccio-Paestum: obiettivo dell’iniziativa è promuovere i siti e le destinazioni di richiamo archeologico, favorire la commercializzazione, e incrementare le opportunità economiche e gli effetti occupazionali. Striano, insieme, a Poggiomarino esporrà infatti sul tema degli Scavi di Longola il villaggio protozoico emerso durante l’esecuzione di alcuni lavori e di cui il Comune di Poggiomarino, grazie ai fondi regionali, sta realizzando un villaggio che comprende anche il territorio di Striano, Sarno e di San Valentino Torio. La città del sindaco Aristide Rendina avrà dunque un proprio stand in cui verranno esposti volumi sulla città e sulla sua antica storia. Inoltre ci saranno delle gallerie fotografiche degli eventi promossi a Striano e naturalmente non mancheranno i reperti storici trovati proprio sul territorio cittadino.

«Un’occasione importantissima per valorizzare la nostra storia e soprattutto quella di tutta l’area agro-vesuviana-sarnese, vera “fonte” di reperti – spiega il consigliere delegato all’evento, Concetta Cordella – siamo stati bravi a non farci scappare questa fondamentale chance per lo sviluppo della nostra terra».

scavi sottosuolo

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE