Giornata particolare, quella di ieri, per i viaggiatori della domenica in Circumvesuviana. I pendolari, infatti, potevano tranquillamente passare perché i tornelli erano aperti. Dunque, nessun controllo ai varchi e nessun obbligo di inserire i biglietti nei dispositivi.

Ad andare a nozze sono stati i portoghese che come unico pericolo avevano i controllori a bordo. Tutto a causa della carenza di personale che si è verificata per la volontà di non pagare gli straordinari a chi avrebbe dovuto tenere a bada i viaggiatori sprovvisti di titoli.

circum su binari