Stalker irriducibile, sconta la pena e torna a perseguitare due donne: in manette


186

Gli agenti del Commissariato di Pompei hanno arrestato Pasquale Cirillo, 33enne di Torre Annunziata, per essersi reso responsabile del reato di atti persecutori e lesioni personali  nei confronti di una donna di 41 anni, nonché di violenza privata nei confronti di un’altra donna 35enne.



Ieri mattina, gli agenti, a seguito di richiesta di aiuto, giunta alla locale sala operativa, sono intervenuti in via Nolana nel comune di Pompei. Giunti sul posto, i poliziotti hanno accertato che l’uomo, sottoposto al regime degli arresti domiciliari fino allo scorso mese di settembre, perché responsabile del reato di atti persecutori nei confronti della 41enne, non appena ritornato in libertà, ha ripreso a perseguitare la donna con appostamenti, telefonate e invio di sms fino a quando, ieri mattina, mentre la vittima era in compagnia di un’amica, in via Nolana, il 33enne ha cominciato ad inveire contro di lei schiaffeggiandola.

In quella circostanza la donna, è stata soccorsa da un’altra donna di 35 anni che in quel momento si trovava in compagnia dello stalker. Poco dopo, infatti  quest’ultima, negli uffici di Polizia, ha riferito ai poliziotti di conoscere da circa 10 giorni il 33enne e di essere stata già stata vittima di alcuni episodi di violenza da parte dell’uomo. Pertanto, gli agenti hanno arrestato l’ uomo e lo hanno accompagnato al carcere di Poggioreale. La 41enne, invece, per le ferite riportate, è dovuta ricorrere alle cure mediche ospedaliere.

stalking

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE