Paura al Piano Napoli di via Settetermini quando i carabinieri sono entrati in azione contro il sorvegliato speciale, Domenico Cirillo, 46 anni, meglio conosciuto negli ambienti locali con il soprannome di “Barzicotto”. L’uomo, infatti, è stato trovato in compagnia di un pregiudicato e dopo l’intervento delle forze dell’ordine è andato su tutte le furie.

Dapprima è fuggito nella sua abitazione, dove brandendo un coltello da cucina lo ha puntato contro i militari dell’Arma. Poi ne ha preso un altro ben più grosso, una lama da circa 30 centimetri secondo i le forze dell’ordine, con cui dopo avere cercato di intimidire gli uomini in divisa, si è anche ferito in maniera intenzionale.

A quel punto i carabinieri sono intervenuti riuscendo a disarmare l’uomo che è stato accompagnato in caserma. Al momento si trova agli arresti domiciliari in attesa di processo con rito per direttissima.

condanne piano napoli