L’emozione che capita ai grandi: quella di esibirsi in piazza San Pietro, davanti a Papa Francesco. Ed in questo caso i grandi sono i ragazzi disabili della Gabry Dance di Poggiomarino che stamane per l’apertura del Sinodo delle famiglie sono stati invitati a Città del Vaticano per lanciare un messaggio di speranza e per mostrare all’ampia platea anche le loro capacità che gli hanno consentito di vincere il titolo nazionale di categoria per la danza.

Ragazzi affetti da sindrome di down e da altre disabilità che rappresentano un’eccellenza di Poggiomarino ed italiana, guidati dal Maestro Gabriele Cretoso che poco alla volta ha condotto i suoi allievi all’apice non del successo ma del “cuore” e dell’impegno.

«I ragazzi erano emozionati ma pieni di gioia, non vedevano l’ora di esibirsi in via della Conciliazione – racconta a caldo Gabriele Cretoso – Non esistono parole per descrivere le forti emozioni che si provano, come sempre i ragazzi della Asd hanno trasmesso forti sensazioni ed emozioni».

gabry dance ok