Scontri allo stadio, scagionato un tifoso del Nola: Massimino Pastore è libero


159

Non ha partecipato agli scontro al termine di Vis Afragolese-Nola che si è tenuta sabato scorso a Cardito. Massimino Pastore, lo studente 27enne di Nola, torna dunque un uomo libero dopo 24 ore di incubo agli arresti domiciliari.



Il giovane, infatti e come si evince dai filmati utilizzati dalla forze dell’ordine, non ha preso parte al danneggiamento di veicoli ed ai momenti di tensione che si sono creati all’esterno dell’impianto sportivo. Dunque, uno scambio di persona, quello compiuto dagli investigatori e che il legale dello studente universitario è riuscito a dimostrare davanti al Gip.

Per ora resta ai domiciliari l’altra persone arrestata con il 27enne, si tratta dell’operaio Raffaele Caccavale di 29 anni. Per Pastore, a questo punto, si attende anche la revoca del provvedimento di Daspo a cui sono state sottoposte anche altre quattro persone.

massimino pastore

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE