Scontri allo stadio, nessun proscioglimento per i due tifosi: l’ira della Ss Nola 1925


137

Non sono stati scagionati i tifosi della Ss Nola 1925 finiti in manette a causa degli scontri di sabato scorso a Cardito, al termine della partita contro la Vis Afragolese. A chiarire i fatti sono i carabinieri della Compagnia di Nola che confermano la scarcerazione dello studente 27enne, Massimino Pastore e dell’operaio di 29 anni, Raffaele Caccavale.



Tuttavia i supporters nolani hanno incassato la convalida dell’arresto da parte del Gip ma sono liberi perché non esistono motivazioni valide per prolungare la custodia cautelare agli arresti domiciliari. C’è inoltre da ricordare che sia Pastore che Caccavale sono incensurati.

Intanto è ancora polemica per quanto avvenuto allo stadio comunale di Cardito. La società nolana ha emanato un comunicato in cui si chiede perché non ci sia alcuna immagine del lancio di sassi e bottiglie da parte dei tifosi della Vis Afragolese durante cui è rimasto ferito un uomo di Nola, mentre invece siano stati forniti tutti i video della “risposta” dei nolani.

pastore caccavalle

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE