Ricorso contro la Gori, centinaia di moduli distribuiti in piazza dai 5 Stelle di Terzigno


147

“No Gori”, con tanto di segnale di divieto impresso sul logo della società che eroga il servizio idrico. Ad esporre la bandiera è il MoVimento 5 Stelle di Terzigno, che ieri mattina è sceso con i suoi attivisti nelle piazze cittadine per informare gli utenti a riguardo delle “cartelle pazze” ante 2012 che stanno sconvolgendo centinaia di migliaia di cittadini tra le province di Napoli e Salerno.



I “grillini”, in tal senso, hanno distribuito dei moduli da compilare e da inviare presso la sede di Ercolano della Gori, attraverso cui si richiede di non pagare le quote pregresse mai precedentemente conteggiate. Insomma, quasi una sommossa popolare a colpi di carte, quella terzignese. E sono stati tanti gli abitanti della località vesuviana che si sono avvicinati agli stand dei pentastellati che in circa tre ore di lavoro mattutino hanno distribuito qualcosa come un paio di centinaia di moduli. Segno, insomma, che molti cittadini non intendono pagare le superbollette contro cui nel frattempo si sono schierati numerose fasce tricolore ed altrettante associazioni di consumatori.

«Queste “cartelle pazze” – spiegano gli attivisti del Movimento 5 Stelle – sono arrivate agli utenti finali attraverso la complicità ed il disinteresse delle amministrazioni locali, la Gori sta inviando bollette per “partite pregresse” illegittime perché in parte prescritte ed in parte con tariffe inapplicabili». Insomma, con la gente in piazza e contro i politici anche se nel frattempo proprio dal Comune di Terzigno è giunta una diffida alla stessa società che eroga il servizio idrico. Il primo cittadino, Stefano Pagano, in tal senso, ha chiesto alla Gori di sospendere i pagamenti “incriminati” per evitare un inutile ricorso alle aule giudiziarie.

Inoltre la fascia tricolore di Terzigno vuole un incontro con uno dei dirigenti per parlare apertamente della questione e trovare un accordo per il futuro, quando la vicenda – anche davanti ad un possibile temporaneo stop – tornerà d’attualità. Intanto la popolazione sta provando a fare in proprio, e testimonianza è proprio l’intenso ricorso ai moduli distribuiti ieri mattina dal MoVimento 5 Stelle, che in tanti tra l’altro hanno anche scaricato direttamente da internet, dove i “grillini” da giorni stanno diffondendo gli incartamenti da inviare ad Ercolano.

terzigno gori

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE