Rapina una pizzeria: ma viene bloccato e picchiato dai dipendenti


260

È entrato in una pizzeria di via Promiscua, al confine tra Boscotrecase e Boscoreale, armato di un pistola scacciacani. E sotto la minaccia dell’arma si è fatto consegnare l’incasso della serata presente nella casa: circa 300 euro, poi è fuggito via a piedi.



Ma la rapina non è andata giù al cuoco ed al pizzaiolo che hanno inseguito il malvivente riuscendo a bloccarlo e a disarmarlo per poi ingaggiare una violenta colluttazione in cui è stato il bandito ad avere la peggio. Il 28enne Serghei Marano di Boscoreale è infatti finito ricoverato all’ospedale Cardarelli di Napoli per una serie di ferite riportate nella zuffa.

Al momento si trova piantonato in stato di arresto nel nosocomio napoletano, dove ci sono due carabinieri a sorvegliarlo a vista.

Ambulanza_Carabinieri

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE