Rapina in villa e sevizie ai proprietari: poggiomarinese condannato a 12 anni


326

Dovrà scontare 12 anni di carcere per una violenta rapina commessa in una villa di Ariano Irpino insieme a due complici. È la condanna comminata a Claudio Quattroventi, 46 anni di Poggiomarino, che insieme ad altre due persone, secondo il gip del Tribunale di Benevento, avrebbe compiuto un vero e proprio raid punitivo per rapinare i proprietari della villa in provincia di Avellino. A riportare la notizia è il quotidiano “Roma”.



Il giudice Maria Di Carlo è stato durissimo, perché nella sentenza ha imposto due anni in più di reclusione a Quattroventi, per cui il pm Patrizia Rosa aveva avanzato la richiesta di dieci anni in cella. Terribile il resoconto di quella notte per le vittime. I tre fecero irruzione nell’abitazione a volto coperto dopo avere bloccato la proprietaria all’esterno della residenza. La donna ed i suoi due figli furono tenuti ostaggio per ore, immobilizzati con scotch e legati. Inoltre le vittime furono seviziate con scariche elettriche.

Alla fine il bottino portato via dai banditi fu di circa 300mila euro in oggetti preziosi prelevati dalla villa delle vittime e di settemila euro in contanti che l’imprenditore, assente al momento della rapina, teneva in casa per ogni evenienza.

rapina poggio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE