Parcheggio a Pompei, sigilli per smaltimento acque a carico di una ditta di Poggiomarino


112

Ieri mattina, i poliziotti del Commissariato Pompei, insieme ai finanzieri del Gruppo Torre Annunziata, in via Plinio a Pompei hanno sottoposto a sequestro un’area di circa 6.400 metri quadrati interamente destinata a parcheggio autoveicoli.



Una parte dell’area, circa 3.800 metri quadrati, erano destinati al parcheggio di autoveicoli a pagamento e gestita da una ditta di Poggiomarino, mentre la restante parte era adibita a sosta gratuita per i clienti dell’adiacente supermercato. Nel corso degli accertamenti, è infatti emerso che entrambe le aree erano sprovviste di idonei impianti di smaltimento delle acque piovane che in caso di precipitazioni si riversano in vasche non a tenuta. Il titolare della ditta di parcheggio a pagamento aveva presentato regolare Scia ma non aveva ottemperato alle prescrizioni dell’Ufficio Tecnico Comunale in merito allo smaltimento delle acque.

D’intesa con l’autorità giudiziaria, tutta l’area è stata pertanto sequestrata consentendo l’utilizzo della sola zona immediatamente prospiciente al noto supermercato giusto per l’ingresso pedonale e le attività di carico e scarico merci.

parcheggio pompei

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE