Malati gravi in carcere, Radicali in sit-in per detenuto di Pollena: «Ha un tumore, va curato»

87

Manifestazione dei Radicali contro i presunti abusi in carcere. Gli esponenti del partito di Marco Pannella ed Emma Bonino sono tornati davanti ai penitenziari napoletani ed hanno lanciato l’ennesimo appello per i detenuti gravemente malati e che a loro avviso non possono sopportare il regime carcerario.



Tra questi anche Vincenzo Di Sarno, 38enne di Pollena Trocchia, affetto da un tumore cervico-midollare considerato in fase terminale e che secondo i Radicali non viene adeguatamente curato in cella. Con Di Sarno sono tantissimi, sempre secondo gli esponenti del partito, i reclusi che andrebbero curati in maniera adeguata fuori dalle quattro mura dei penitenziari napoletani.

«Quella che conduciamo é una lotta nonviolenta per chiedere provvedimenti di amnistia, indulto e riforme alternative alla detenzione in carcere – spiegano i Radicali – Nelle carceri italiane aumentano i casi di suicidi e di malasanità».

radicali

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE