Lavoro e giovani, incontro a Sant’Anastasia con l’assessore Nappi: «Presto nuove opportunità»


73

L’attenzione ai giovani ed alle loro esigenze ed opportunità di formazione e lavoro si è tradotta, su iniziativa del consigliere comunale Franco Rea, in un incontro politico-amministrativo-programmatico tra l’assessore regionale al Lavoro e formazione, Severino Nappi e il sindaco Lello Abete. Accolto a palazzo Siano, Nappi ha soprattutto illustrato il programma da lui promosso in Campania, noto come “Garanzia Giovani”.



Il primo adempimento che i giovani interessati – ed anche le imprese – devono fare è quello di iscriversi al portale (http://cliclavoro.lavorocampania.it), per usufruire in autonomia dei servizi di incrocio tra la propria domanda e le richieste delle imprese. Nel portale si trovano varie opzioni interessanti da consultare, tra cui l’Osservatorio, che periodicamente approfondisce le principali dinamiche del mercato del lavoro regionale,  ne analizza i fenomeni, raccoglie ed elabora i dati di fonte statistica (Istat, Inps), effettuando indagini dirette e partecipando a programmi di ricerca con partner esterni come Università e Centri di ricerca. Il programma Garanzia Giovani Campania offre servizi dall’informazione alla presa in carico per i giovani fino a 29 anni e “garantisce” loro la proposta di una opportunità d’inserimento lavorativo o di reinserimento nei percorsi di istruzione e formazione. Il Programma si integra con gli altri provvedimenti di politica attiva del lavoro già programmati sul territorio come “Campania al Lavoro”, che copre le risorse del bonus occupazionale alle imprese.

Tutte le altre misure previste nel programma nazionale “Garanzia Giovani” sono attivate per condurre circa 400mila giovani, di età compresa tra i 15 e 29 anni, verso la formazione specialistica e l’inserimento lavorativo. Lo scorso 17 settembre è stato firmato un protocollo d’intesa con i Giovani Imprenditori di Confcommercio della Provincia di Napoli per la promozione di Garanzia Giovani Campania nell’ambito delle aziende del terziario della distribuzione e dei servizi. Nato da un programma europeo, Garanzia Giovani tende a favorire l’avvicinamento dei giovani tra i 15 e i 29 anni al mercato del lavoro, offrendo, entro un periodo di 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema di istruzione formale, opportunità di orientamento, formazione e inserimento al lavoro. Per l’attuazione di Garanzia Giovani, la ripartizione nazionale delle risorse ha assegnato alla Campania un fondo di oltre 190 milioni di euro.

«Terremo al più presto un incontro-convegno rivolto ai giovani ed alle aziende – dice il consigliere Franco Rea – per incentivarli ad iscriversi al portale regionale e proporremo convenzioni con la Regione Campania. Sarà un incontro importante perché intendiamo dare risposte chiare ed immediate, per cui coinvolgeremo ConfArtigianato, l’Ordine dei Commercialisti, Sviluppo Campania, unitamente all’assessore Nappi, per interloquire con una platea di associazioni e piccole e medie imprese locali». «Rispondere a richieste di lavoro con opportunità concrete, in questi tempi di crisi, è una vera sfida per noi sindaci – afferma Abete – perché la domanda è sempre crescente da parte di ogni tipologia di cittadino. Confidiamo molto nel programma Garanzia Giovani, anche se occorre fare molto molto di più per i nostri giovani e per il loro futuro».

«Accolgo con molto favore l’interesse dei comuni e delle realtà associative del territorio verso il programma Garanzia Giovani Campania e verso tutte le altre attività che la Regione mette in campo per combattere la disoccupazione e far sentire la propria tangibile vicinanza sia ai ragazzi, sia al tessuto produttivo. È a tutti loro – dice Nappi – che rivolgo il mio appello: bisogna crederci e farlo con convinzione perché, una volta tanto, anziché preoccuparci del futuro, possiamo finalmente dare un presente a chi sembra non avere speranze. Ringrazio per questo il sindaco di Sant’Anastasia, Lello Abete e il consigliere Franco Rea, perché grazie alla loro sensibilità, anche durante un incontro tematico nelle prossime settimane, porteremo all’attenzione della comunità tutte le opportunità in campo».

nappi sant'anas

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE