Fusti tossici nel Parco Vesuvio, il sindaco Capasso chiede indagini su tutto il territorio


137

«Scriveremo alle procure di Napoli, Torre Annunziata e Nola per chiedere un’indagine che contempli la possibilità di un monitoraggio di tutto il territorio del Parco nazionale del Vesuvio. È necessario che vengano accertate tutte le responsabilità di chi ha perpetrato lo scempio nell’area protetta». Ad annunciarlo è il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, che è anche presidente della Comunità del Parco Vesuvio.



Capasso interviene dopo il rinvenimento, avvenuto ieri, di fusti tossici in località San Vito, nel territorio del Parco. Aggiunge Capasso: «Ci aspettiamo, per il caso specifico, che magistratura e forze dell’ordine individuino i colpevoli in fretta. Allo stesso tempo, però, è necessario allargare l’indagine ed effettuare verifiche in tutto il territorio del Parco. Nell’area ci sono coltivazioni d’eccellenza, che vanno tutelate e valorizzate: il modo migliore per farlo è proprio individuare le colture a rischio ed isolarle, a garanzia sia dei produttori che dei consumatori».

fusti rifiuti

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE