Ladri in azione nella notte a Poggiomarino: nel mirino l’istituto comprensivo Eduardo De Filippo, dove i balordi si sono addentrati all’interno del cortile rubando centinaia di litri di gasolio che occorreva a riscaldare i bambini durante tutto l’inverno.

Un furto di quelli terribili, dunque, perché perpetrato sulla pelle dei più piccoli. A rendersi conto di quanto accaduto sono stati i docenti e gli inservienti che di primo mattino hanno notato il tombino del serbatoio scoperto. Subito il terribile sospetto della razzia, appurata con il successivo controllo dell’impianto trovato completamente svuotato. A quanto pare, infatti, la banda di ladri ha agito con una pompa ad immersione calata direttamente nel “pozzo”, aspirando in tal modo centinaia di litri del combustibile.

Sul posto i carabinieri della stazione di Poggiomarino che stanno cercando di identificare i ladri attraverso i filmati delle telecamere di videosorveglianza. Ingente il danno per la scuola e per il Comune, che per fortuna non aveva ancora provveduto al rifornimento annuale.

gasolio scuola