Domani 18 ottobre alla 17,30 presso l’Istituto Amedeo D’Aosta di Ottaviano si terrà l’evento dal titolo  “Eredità Difficili: ascoltare chi c’era”. L’evento vuole essere un esperimento di memoria collettiva, nel ricordo del medico Domenico Beneventano e dell’avvocato Pasquale Cappuccio, entrambe vittime di camorra.

L’organizzazione è a cura di un gruppo di cittadini attivi, trasversale alla vita politica ed associazionistica ottavianese. L’iniziativa è impostata come una libera discussione su com’era Ottaviano negli anni ’70 e ’80 e com’è oggi, e quali eredità lasciano l’esempio di Cappuccio e Beneventano, entrambi consiglieri comunali. Tra i testimoni di quell’epoca, interverranno Carmine Cimmino, Pasquale Raia, Carmine Malinconico, Gennaro Pascale e Antonio Tuccillo

La discussione partecipata sarà intervallata da letture di articoli di giornali dell’epoca e di poesie di Mimmo Beneventano a cura di Gianni Sallustro (Accademia Vesuviana del Teatro) e da brani musicali del contrabassista Emanuele Ammendola di Somma Vesuviana.

cappuccio beneventano