Città Metropolitana, vesuviano rappresentato dai sindaci di Pollena e Pompei: ECCO I DATI UFFICIOSI


77

Francesco Pinto, sindaco di Pollena Trocchia, che fu già assessore della Giunta provinciale di Luigi Cesaro, ed il primo cittadino di Pompei, Nando Uliano. Sono gli unici due rappresentanti dell’area vesuviana eletti nel nuovo consiglio della città metropolitana, le cui consultazioni ci sono state ieri a Santa Maria la Nova. Ma le urne, così come previsto dal nuovo regolamento, sono aperte solo ai grandi elettori: agli amministratori pubblici ed ai consiglieri comunali delle città che formano la provincia.



Ad ogni modo per il Vesuviano resta aperta ancora una piccola porta: quella relativa ad Antonio Giuseppe Calvanese candidato con Forza Italia e che potrebbe sfruttare un particolare importante. Al momento, infatti, risultano nella composizione dell’assemblea ben 11 consiglieri comunali di Napoli, quando invece la legge prevede l’elezione di al massimo 8 esponenti per ogni città. Naturalmente resterà da capire se a “saltare” sarà almeno uno dei due eletti del partito di Berlusconi. Ipotesi, tuttavia, lontana per il consigliere di Poggiomarino che in tutti i casi si è battuto bene nella contesa elettorale.

Secondo i dati ufficiosi al Pd vanno 7 seggi (Tuccillo, Mascolo, Pentoriero, Madonna, Borriello, Uliano e Sarno), altrettanti a Forza Italia (Pentangelo, Pinto, Iovino, Mundo, Capone, Marrazzo e Lanzotti), 5 alla lista civica di Luigi de Magistris (Capasso, Coccia, Lebro, Borriello, Attanasio), 4 per Ncd-Udc (Lettieri, Avitabile, Mansueto e Palmieri) ed uno a Fdi-An (Moretto). Alla fine il conteggio porta a 12 contro 12 tra centrosinistra e centrodestra.

città metropolitana

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE