Il Giudice di Pace di Marigliano ha accolto in data odierna l’istanza proposta da Michele Cerciello, ex presidente del consiglio comunale di Marigliano, e dalla Confconsumatori Campania, difesi dall’avvocato Giosy Romano ed ha sospeso le richieste di pagamento della Gori qualificate come “partite pregresse ante 2012”.

Il provvedimento è il primo di questo tenore, che spiana la strada ai contribuenti, ed è stato reso possibile grazie al tempestivo intervento dei ricorrenti Michele Cerciello, ex presiente del Consiglio comunale di Marigliano e Consfconsumatori Campania che senza ulteriori indugi hanno ritenuto oltre alla proposizione del ricorso straordinario al Capo dello Stato comncertato con i sindaci del territorio, di adire anche  il Giudice di Pace per ottenere immediato risultato.

Cosa che è puntualmente avvenuto con l’odierno provvedimento con il quale il Giudice di pace ha ritenuto fondate le doglianze del ricorso proposto tanto da disporre l’immediata sospensione delle pretese di pagamento.

bollette gori