Centinaia, se non migliaia, di fatture mai arrivate presso le abitazioni dei cittadini sommesi. Sono quelle della Gori, per cui oltre all’emergenza conguaglio nasce un secondo grattacapo relativo quindi alla mancata consegna delle bollette.

Motivo per cui molte persone di Somma Vesuviano stanno protestando ai centralini lamentando del tutto la consegna dei bollettini o un enorme ritardo nel riceverlo. Sono in molti, in tal senso, ad essere costretti a recarsi al punto più vicino dell’azienda che eroga l’acqua potabile per farsi consegnare a mano le cifre da pagare.

Una difficoltà contro cui l’azienda sta cercando di fare fronte attraverso la stampa online delle fatture. Ma anche in questo caso non fila tutto liscio: c’è chi non riesce a scaricare i moduli, oltre al problema degli anziani che poco utilizzano internet.

gori