Bollette pazze Gori, il monito dei consumatori: «Noi presenti al tavolo tecnico»


173

«Un milione e mezzo di abitanti delle province di Napoli e Salerno, quelli dei 76 comuni dell’Ato 3, hanno tirato un sospiro di sollievo. La sospensione delle “bollette pazze” della Gori, che chiedevano centinaia di euro per la ritariffazione dei consumi di anni addietro, è una buona notizia. Ma bisogna tenere alta la guardia».  È il commento dell’avvocato, Giuseppe Ambrosio, segretario regionale di Codici Campania, che interviene sulla questione delle bollette Gori



L’Autorità per l’Energia Elettrica, il gas e il Servizio idrico ha aperto una istruttoria e nel contempo sospeso per 30 giorni il pagamento della fatture di concerto con l’Ato 3, l’Ente d’Ambito che regola la tariffazione, che ha annunciato ad horas la convocazione di un tavolo tecnico. Un motivo di grande soddisfazione per tutto il mondo del sociale, con in testa le associazioni dei consumatori, che si era mobilitato in massa per protestare contro le richieste di pagamento che apparivano come un balzello ingiustificato. Codici Campania, Assoutenti – che ha addirittura creato un sito apposito, www.emergenzaacquapazza.it – Adoc, Unione Consumatori, Codici, Adiconsum  sono state in prima linea nella protesta, accanto ai cittadini. Ma, sottolineano le associazioni, ora è fondamentale che il tavolo tecnico contempli anche la presenza dei rappresentanti dei consumatori.

«La questione Gori ha portato presso i nostri sportelli migliaia di utenti pronti a contestare le fatture ricevute recanti la dicitura “recupero di partite pregresse ante 2012” – commenta l’avvocato Melania Capasso, presidente regionale dell’Assoutenti Campania. Adesso è necessario che il tavolo tecnico si riunisca quanto prima con la partecipazione, più volte richiesta, delle associazioni dei consumatori, firmatarie del protocollo di intesa sottoscritto con la Gori per una risoluzione conciliativa».

contatori gori

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE