Tributi, scuola ed ambiente: autunno caldo per Striano


191

Sono giorni di intensa e frenetica attività per la macchina amministrativa strianese. Prima le recenti delibere, una riguardante la nomina di quattro nuovi agenti di polizia municipale con incarico part-time a tempo determinato e l’ altra che prevede il ricorso al Tar contro il progetto di riqualificazione del fiume Sarno che impatta anche il territorio comunale.



Domani invece è prevista in prima seduta la convocazione del Consiglio Comunale con all’ordine del giorno una serie di “punti caldi” come: l’approvazione del regolamento Iuc, quelli riguardanti l’approvazione delle  aliquote Tasi, Imu e Tari 2014. Ma anche la conferma dell’aliquota Irpef 2014 e provvedimenti in tema urbanistico. Come l’approvazione del programma triennale dei lavori pubblici e del piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari oltre alla ricognizione dello stesso patrimonio immobiliare.

L’estate è quasi alle spalle e a Striano si prevede un “autunno caldo” sul fronte ambientale, tributario, urbanistico e scolastico con l’imminente ripresa delle attività didattiche.

Striano-2

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE