Tir a velocità impazzita sull’autostrada subito dopo il casello di Nola in direzione Salerno. Il mezzo pesante viaggiava ben oltre i 130 chilometri orari, laddove il limite consentito per i grossi camion è di appena 80.

A fermare il camionista dal piede fin troppo pesante è stata la Polizia stradale di Nola ha fermato il conducente alla guida del mezzo. Fondamentale il supporto dal mezzo cronotachigrafo digitale, uno strumento che registra la velocità, i tempi di riposo e percorrenza dell’autocarro, attraverso cui è stato possibile rilevare che il mezzo pesante, inoltre, alle 3 di notte aveva viaggiato nel tratto in discesa tra Monteforte Irpino e Baiano i 130 chilometri orari. Al camionista, un 45enne di Bari, una sanzione di 500 euro ed il ritiro della patente di guida.

polizia stradale