Avviso di sfratto per i carabinieri di Terzigno. La città rischia, dunque, di vivere una vera e propria emergenza. L’unico baluardo di legalità, insomma, è in grosso pericolo di disagi: entro 20 giorni, infatti, i militari dell’Arma dovranno trovare una nuova sede, altrimenti i tempi potrebbero allungarsi ed arrivare paurosamente alla fine dell’anno, quando le forze dell’ordine dovranno lasciare l’attuale stazione al civico 3 di via Aldo Moro.

Ed il comandante ha scritto in questi giorni al sindaco di Terzigno, Stefano Pagano, chiedendo all’Amministrazione comunale di attivarsi quanto prima con un bando pubblico. Il maresciallo capo, Alfredo Montagnaro, ha in tal senso provato ad accelerare la prassi evitando comunicazioni indirette e passando subito ai documenti ufficiali. I militari dell’Arma di Terzigno chiedono per la nuova caserma una zona operativa di 130 metri quadrati, una zona logistica di 190 metri quadrati, una zona servizi di 60 metri, una zona alloggi da 440 metri quadrati e con quattro abitazioni da 110 metri ognuna, 120 metri quadrati di connettivi tra corridoi, disimpegni e vie di fuga per una superficie totale del lotto tra 1.000 e 1.200 metri quadrati ed una volumetria complessiva di circa tremila metri quadrati.

Insomma, un gran bella struttura che permetterebbe agli uomini in divisa di Terzigno di poter finalmente lavorare in maniera agiata contro il crimine organizzato ed i “cani sciolti” del territorio, che in questo periodo sta evidenziando tutte le difficoltà ed anche quanto sia importante lasciare lavorare le forze dell’ordine con serenità.

carabinieri terzigno