La camera ardente aprirà alle 9, i funerali invece cominceranno due ore dopo, alle 11, presso la parrocchia di Sant’Anna al rione Pellegrini, dove lo sfortunato centauro, Simone Malafronte, viveva con la moglie Lucia Civile ed i loro quattro bambini.

È attesa grande folla e commozione per l’addio al pizzaiolo di Boscoreale appassionato di moto, del Napoli Calcio e delle coltivazioni. Un’intera comunità è pronta a tributare l’estremo saluto al 39enne rimasto ucciso domenica pomeriggio a Nocera Inferiore.

L’uomo era molto noto in tutta la zona: da anni infatti lavorava come capo pizzaiolo presso il ristorante “Antichi Sapori” di Scafati.

simone