Ladri nella notte nel plesso di via Rosanea dell’istituto comprensivo Sant’Anastasia 4. Sono stati portati via decine di computer portatili acquistati appena qualche mese fa dopo un finanziamento regionale, un danno che per l’edificio è quantificabile in oltre 10mila euro.

A rendersi conto di quanto accaduto sono stati gli inservienti, che arrivati sul posto hanno trovato alcune porte forzate. È immediatamente scattato l’allarme: ad essere saccheggiata è stata l’aula multimediale dove gli alunni portavano avanti i loro progetti, dal giornalino scolastico sino ai laboratori. L’istituto preso di mira, infatti, è tra quelli maggiormente riconosciuti sul territorio per le sue attività sociali e didattiche che vanno oltre la media rispetto ad altre scuole.

In lacrime la preside Angela De Falco che ha immediatamente allertato i carabinieri, giunti sul posto per i rilievi. Le forze dell’ordine stanno ora cercando di ricavare qualche elemento utile alle indagini dai filmati registrati nella zona circostante al plesso.

SANYO DIGITAL CAMERA