Alunni malmenati e insultati, tornati a casa con ematomi e lividi, anche agli occhi: i carabinieri hanno arrestato tre insegnanti dell’istituto comprensivo per l’infanzia “V.Russo” di Palma Campania. Le tre, ai domiciliari, sono accusate di maltrattamenti aggravati.

Tra le vittime anche alcuni piccoli disabili. I carabinieri di Nola – che hanno arrestato tre insegnanti di un istituto comprensivo di Palma Campania con l’accusa di maltrattamenti aggravati – hanno documentato le violenze sugli alunni collocando delle telecamere nascoste nelle aule. Una decisione presa dopo la denuncia presentata dalla madre di due giovanissimi, tornati a casa con ecchimosi e altre lesioni sul corpo.

Le insegnanti finite ai domiciliari su disposizione della Procura della Repubblica di Nola sono Carmela Graziano, 59 anni, di Palma Campania; Giovanna Donnarumma, 39 anni, di San Gennaro Vesuviano e Rosa Ambrosio, di 38 anni, di Castellammare di Stabia.

scuola russo