Restano i cumuli, anzi crescono, davanti al campo comunale sangiuseppese in via Mattiulli. E stavolta l’opposizione, armata di mascherina a guanti, scava tra l’immondizia per evidenziare lo scempio ambientale nell’area cittadina una volta dedicata allo sport agonistico ed ora finita per ospitare illegalmente quintali di rifiuti.

«Si tratta di uno spettacolo vergognoso – dice il leader dell’opposizione ed ex sindaco, Antonio Agostino Ambrosio – nella discarica abusiva c’è davvero di tutto ed il fetore è fortissimo. Siamo davanti ad una situazione gravissima dal punto di vista igienico-sanitario e dell’immagine. I cumuli hanno raggiunto dimensioni enormi. È un vero scempio ambientale».

La minoranza in consiglio, dunque, continua a battere forte sul problema rifiuti accumulati sul perimetro dell’impianto sportivo. Una ferita aperta da tempo e dove gli interventi effettuati dal Comune sono stati poi vanificati da nuovi e ripetuti sversamenti. Motivo per cui cittadini ed opposizione chiedono controlli e telecamere.

rifiuti sangius