Hanno affisso manifesti funebri con tanto di nome e cognome contro il presidente Enam, Nicola Di Raffaele. Un gesto vile, naturalmente, che va anche oltre lo scherzo di pessimo gusto e che ha scatenato polemiche e disapprovazione in città.

I fogli listati a lutto sono comparsi su diversi tabelloni pubblicitari cittadini ed in queste ore le squadre comunali sono al lavoro per ricoprirli. Di Raffaele è stato preso di mira per le discutibili scelte politiche dalla sua azienda.

manifesto enam