Nola si stringe intorno al feretro del capitano Paolo Pietro Franzese: ieri sera i funerali del capitano dell’aeronautica rimasto ucciso insieme a tre colleghi nello scontro tra tornando nei cieli marchigiani durante un’esercitazione.

In centinaia hanno atteso la salma per dare l’ultimo saluto al 35enne. La bandiera italiana sulla bara e tanti nolani che commossi hanno tributato omaggio al loro “Top Gun”. Presenti ai funerali una folta delegazione di politici e di militari. Sul posto anche ufficiali e allievi della Nunziatella, scuola di cui Franzese era stato alunno.

A celebrare il vescovo Beniamino De Palma: «Paolino era figlio di questa comunità, la sua scomparsa colpisce tutti noi, la fede ci dia la forza di sostenere e far sentire la nostra vicinanza alla famiglia, al papà, alla mamma, alla giovane moglie Alessandra e al piccolo Federico. Non dimentichiamo che Paolino era al servizio della nazione per difendere gli ideali di libertà e di pace».

funerali franzese