Una violenta lite tra immigrati si è verificata nella notte in via Iervolino. Un uomo straniero è stato arrestato dai carabinieri della stazione locale agli ordini del maresciallo Andrea Manzo, mentre altri due sono finiti in ospedale con ferite lacero-contuse.

Nel parapiglia è rimasto ferito anche un militare dell’Arma che è stato curato nel più vicino pronto soccorso. A scatenare la zuffa i soliti futili motivi, ma il panico tra gli abitanti della zona è stato forte: gli immigrati, infatti, se le sono date di santa ragione utilizzando corpi contundenti raccolti per strada.

Sul posto gazzelle delle forze dell’ordine ed ambulanze della Misericordia che hanno trasportato i feriti in ospedale: al momento non si conoscono ancora le generalità dell’uomo ammanettato né le condizioni delle sue vittime.

carabinieri notte