Panchine divelte, distrutte dalla furia umana e con il marmo spezzato in più parti. Pavimentazione rotta, fatta a pezzettini, aree inaccessibili violate e numerosi altri danneggiamenti. È durato davvero poco il new look di piazza Europa, riaperta e restituita al pubblico grazie al lavoro dei volontari in collaborazione con l’Amministrazione del sindaco Pasquale Piccolo.

I vandali, infatti, hanno agito praticamente subito, spezzando i sogni di chi avrebbe voluto rivedere quella piazza in forma smagliante e che probabilmente non ha neppure avuto il tempo di lanciare un’occhiata. Tutto rovinato, tutto distrutto dalla follia di qualcuno al punto che c’è chi teme persino in un improbabile disegno criminoso. Infatti si tratta di nulla più che di un raid di teppisti, ma che fa male allo stesso modo perché piazza Europa era stata riaperta dalla popolazione per i cittadini. Sul posto è intervenuta la polizia municipale nel tentativo di risalire agli autori del blitz.

C’è sgomento in città e tra gli abitanti di Somma Vesuviana che adesso chiedono giustizia e provvedimenti in merito all’ennesima devastazione. Ed intanto il vicesindaco della città, Gaetano Di Matteo, chiama a raccolta la gente. Venerdì è in programma “l’occupazione” della piazza: un modo per dire “no” ai teppisti.

vandali somma