I finanzieri del Comando provinciale di Napoli hanno individuato in una villa in prossimità dell’aeroporto di Capodichino un opificio clandestino di circa 400 metri quadrati. I militari hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro circa 200mila semilavorati, migliaia di scarpe “hogan” contraffatte ed un ingente quantitativo di materiale da adoperare per la produzione di ulteriori articoli falsi.

La merce, una volta immessa nel mercato illegale, avrebbe fruttato oltre 500mila euro. Le attività di perquisizione, estese anche ad una dependance della villa, hanno consentito alle Fiamme Gialle di individuare e sequestrare 265 chili di sigarette di contrabbando, dal valore di circa 45mila euro. Arrestato un napoletano di 32 anni e denunciati altri 12 operai.

Le scarpe, secondo quanto raccolto dalla Guardia di Finanza, erano pronte ad invadere i mercatini di tutta la zona vesuviana, partendo da Calsanuovo di Napoli da cui si sono mosse le indagini che hanno consentito di rinvenire la fabbrica clandestina.

hogan