È finito in manette Vincenzo Cortino, 33enne di Boscoreale che era già arresti domiciliari perché scontava una condanna per rapina. Durante un normale controllo nel suo appartamento, infatti, i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno infatti rinvenuto alcune armi.

Cortino tenere infatti nascosta una pistola con matricola abrasa, una calibro 9. Inoltre sono stati trovati anche alcuni proiettili per la stessa arma. I militari hanno naturalmente sequestrato tutto inviando al Racis la pistola per verificare se abbia sparato di recente.

L’uomo passa dunque dai domiciliari al carcere in attesa di essere giudicato con processo per direttissima a riguardo del reato che gli viene contestato dalle autorità giudiziarie.

carabinieri