Droga tra il Vesuviano e l’Agro: al ponte di comando c’erano i fratelli Paduano


495

C’erano i fratelli Ferdinando e Carmine Paduano a capo dell’organizzazione dedita al commercio di droga sgominata ieri nell’Agro-Vesuviano. Il 46enne ed il 39enne di Boscoreale rifornivano le piazze di spaccio “chiuse” nel blitz dei carabinieri di Nocera Inferiore.



In tutto sono state 11 le ordinanze di custodia cautelare (2 in carcere, 6 ai domiciliari e 3 obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria), emesse dal gip Paolo Valiante per spaccio in concorso di cocaina. Gli arresti sono scattati nelle zone di Angri, Pagani, Scafati, nel Vesuviano e nel Foggiano. Le indagini sono partite nel 2013, coordinate dal pm Roberto Lenza.

Ferdinando Paduano, il più grande della coppia di fratelli al comando del traffico di stupefacenti, in passato era sfuggito a diversi blitz delle forze dell’ordine.

paduano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE