Il Movimento 5 Stelle di Pomigliano chiede al sindaco di presentare un’istanza per consentire ai contribuenti di concedere l’8 per mille a favore dell’edilizia scolastica. Lunedì alcuni grillini hanno depositato al Comune una mozione con cui hanno chiesto al primo cittadino Raffaele Russo di presentare entro il 30 settembre – termine di scadenza – un’istanza per consentire alla scuole locali di beneficiare di tale contributo.

Questa possibilità è stata prevista della legge di stabilità del 2014 secondo la quale lo Stato può destinare il proprio 8 per mille – oltre che a «interventi straordinari per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazione di beni culturali» – anche per «ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica». Per permettere ciò, però, necessario che ogni Comune presenti un’istanza entro il 30 settembre.

Per tale motivo, e per evitare che l’occasione possa sfuggire agli amministratori pomiglianesi, i pentastellati hanno provveduto anche ad inviare una raccomandata a tutti i presidi delle scuole pubbliche di città per chiedergli «una maggiore sensibilizzazione ai fini della messa in sicurezza delle scuole, di cui Pomigliano oggi ha bisogno, e di sensibilizzare anch’essi il sindaco ad inviare tale richiesta» entro la data di scadenza prevista.

scuola