Home Cronaca Camorra a Sant’Anastasia, svolta omicidio Ciliberti: annullata condanna al figlio del boss...

Camorra a Sant’Anastasia, svolta omicidio Ciliberti: annullata condanna al figlio del boss Panico

Era stato condannato in primo grado ed in appello, ma ora il processo di secondo grado è da rifare. A deciderlo è la cassazione che ha annullato la condanna a carico di Giovanni Panico, figlio del superboss della camorra vesuviana e di Sant’Anastasia, Antonio, attualmente detenuto a Milano con il regime del 41bis. A dare la notizia del cambio di scena giudiziario è il quotidiano “Roma”.

Secondo gli inquirenti, infatti, Giovanni Panico sarebbe l’autore dell’omicidio di Antonio Ciliberti, 55enne di Sant’Anastasia freddato a colpi di arma da fuoco la sera del 30 agosto 2004, periodo di intensa faida di camorra tra lo stesso clan Panico ed i Sarno che in quel tempo stavano estendendo le proprie mire dall’area di Napoli Est fino ai paesi vesuviani. Al figlio del ras gli investigatori erano giunti dopo anni di buio totale ed attraverso le rivelazioni di alcuni pentiti delle due cosche.

Per Giovanni Panico c’erano state già due condanne, ma la Cassazione ha deciso che il processo di appello va rifatto al fine di valutare nuovi elementi portati in Aula dagli avvocati difensori dell’imputato. Tra questi anche le prove del fatto che il 37enne si trovasse a Milano nel giorno dell’omicidio, quando era andato a fare visita al padre in carcere.

Exit mobile version