Spaccio anche in gonnella nel blitz che nei giorni scorsi ha portato ad undici misure cautelari tra il Vesuviano, l’Agro-Sarnese e la provincia di Foggia. In sette sono finiti in manette tra carcere e domiciliari, ma nell’ordinanza ci sono anche i nomi due donne.

Le presunte spacciatrici in rosa, implicate nel traffico di stupefacenti, sono una di San Giuseppe Vesuviano, la 38enne Adelaide Aquino, ed Emilia Fattorusso, 33 anni residente a Boscotrecase. Entrambe sono adesso “controllate” attraverso l’obbligo di firma nelle caserme cittadine dei carabinieri.

Il giro gestito, secondo gli inquirenti, dai fratelli di Boscoreale, Ferdinando e Carmine Paduano, partiva proprio dall’area boschese per raggiunge la zona interna del Vesuviano e città come Sarno e San Marzano sul Sarno, prima di estendersi a Foggia.

droga carabinieri