Arrestati a San Gennaro per armi, in tre su quattro finiscono ai domiciliari

44

I carabinieri della compagnia di Nola, diretti dal maggiore Michele Capurso hanno arrestato tre persone per detenzione illegale di arma da fuoco. Sono stati raggiunti ieri mattina da un ordine di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Nola, F.T.B, suo fratello, G.T.B. e la moglie di quest’ultimo, L.S.D.



Il provvedimento è stato eseguito dai militari dell’Arma che hanno posto tutti agli arresti domiciliari. I tre erano stati arrestati la scorsa settimana a San Gennaro Vesuviano, nel corso di un blitz per il controllo di furti di energia elettrica.

Nel corso dei controlli i carabinieri sorpresero la donna trasportare un borsone con all’interno una pistola semiautomatica calibro 6,35 con matricola abrasa, un colpo in canna e tre cartucce nel caricatore.

pistola pizzeria

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE