Tra abusivismo ed incarichi politici: a Terzigno spunta il Forum dei Giovani


81

Fa ancora discutere l’intervento in diretta nazionale del sindaco facente funzioni Stefano Pagano sul fenomeno abbattimenti che coinvolgono diversi cittadini dell’area vesuviana. Terzigno, con il primo cittadino ha urlato un no secco alle demolizioni e agli ordini di abbattimenti per quegli edifici che ancora non sono stati condonati.



Pagano, dopo il a faccia a faccia con il geologo Tozzi ha promesso ai suoi concittadini di non arrendersi e di continuare questa battaglia per il condono edilizio promosso dalla Regione Campania. Ricordiamo, che Tozzi, ambientalista, aveva mosso dure critiche verso chi permetteva questo scempio e soprattutto verso la Regione Campania che aveva promosso l’iniziativa del condono. A parer loro Terzigno, sta diventando il paese simbolo dell’illegalità e dell’abusivismo. Nel comune vesuviano però non si comprende la scelta dell’architetto Franco Annunziata di dimettersi da consigliere del comune di Terzigno per accettare l’incarico di direttivo tecnico per il comune vesuviano. Molti pensano a una scelta politica in virtù delle prossime elezioni previste per il primo trimestre del prossimo anno altri invece, di una scelta meramente personale compiuta dal professionista in questione per cercare di dare il suo contributo e la sua professionalità al servizio del Paese.

Terzigno si appresta a vivere mesi infuocati soprattutto quando inizieranno le bagarre per la candidatura a primo cittadino. Nel prossimo consiglio comunale previsto per martedì prossimo, è prevista in uno del punto all’Ordine del Giorno l’approvazione per il regolamento del Forum dei giovani, un primo passo per far partecipare attivamente la gioventù locale alle iniziative promosse dal direttivo stesso. Terzigno deve crescere e lo deve fare attraverso i giovani.

sindaco pagano

 

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE