L’attacco al governo della Campania è del consigliere regionale del Pd, Antonio Marciano, che non le manda a dire a riguardo della decisione di consentire i lavori di ristrutturazione nell’area più a rischio. E anzi, in un’intervista al “Roma”, attacca anche nel merito: «Caldoro e la sua Giunta hanno ritenuto più giusto pensare a rattoppi, ma sarebbe stato meglio varare il piano operativo strategico per la costruzione di quelle vie di fuga che allo stato sono inesistenti».

«La verità è che in questo collegato, che ha saldato con il cemento il centrodestra, c’è di tutto – dice ancora Marciano – Se avessero dato vita ad un piano straordinario di rigenerazione urbana probabilmente le nostre città non sarebbero in quelle condizioni di pericolo alle quali si cerca di rimediare con i condoni».

Vesuvio