Manca ormai poco all’inizio della 401esima edizione della Fiera Vesuviana, uno degli appuntamenti più antichi e ricchi di storia della Campania.

L’edizione di quest’anno, che prenderà il via il 13 settembre e si concluderà il 21, è sicuramente transitoria ed è improntata sul mantenimento delle iniziative che conducono all’origine della manifestazione: l’ Agricoltura.

«Questa amministrazione è intenzionata a dare nuovi input per valorizzare quelle attività e quegli artigiani che sono stati protagonisti della Fiera, nei secoli, in occasione della festa del Santo Patrono: Il commercio dei cavalli, la vendita di attrezzature agricole (botti, cesti, scale, pale, zappe ecc.) e la presenza degli artigiani locali (fabbri, falegnami ecc.) dovranno ritornare ad essere protagonisti, ovviamente collocando tutto ciò in una visione futuristica», si legge sul sito comunale.

fiera