Uno dei punti salienti del programma elettorale del sindaco Aristide Rendina è stato quello della realizzazione della stazione della Tav in città, opera che ha subito diversi e lunghi stop negli ultimi anni.

L’alta velocità anche nel comune di Striano, insomma, è un’idea che potrebbe ripartire. L’assessore regionale ai Trasporti Sergio Vetrella ha avallato il progetto del primo cittadino e l’appuntamento per la presentazione del progetto è stabilito per il mese di settembre. Il lavoro da fare è tanto, soprattutto perché si deve creare sinergie fra più paesi dell’area vesuviana interessati alla stazione. Un progetto che potrebbe segnare sviluppo economico, sociale e culturale per tutta l’area.

Lo stesso progetto potrebbe essere avallato anche dal primo cittadino di Poggiomarino Leo Annunziata, il quale potrebbe inserire in un percorso turistico-culturale anche per gli scavi di Longola. Naturalmente, se tutto dovesse filare liscio, l’intera idea prenderà piede soltanto a fine anno.

tav