Torna, ai primi di settembre, l’appuntamento con “Tasting Vesuvio”, il viaggio tra gli odori, i sapori e le percezioni nel cuore del Parco Nazionale del Vesuvio con l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione del territorio.

Organizzata dalla giovane associazione Radici Laviche, la seconda edizione della manifestazione nella quale si sposano musica, arte e gastronomia è fissata per giovedì 4 settembre. Tra le novità di quest’anno, anzitutto la partecipazione di studenti stranieri aderenti al Workshop promosso dal Dipartimento di Scienze Sociali della Federico II di Napoli dal titolo “Associazioni e movimenti sociali di fronte alle crisi urbane in Europa”. Inoltre, spazio anche a Eligo, presidio Slow Food del pomodorino del piennolo.

Il progetto di due giovani imprenditori trae il suo significato dal latino eligere, ovvero scegliere: «Scegliere il meglio, la qualità, scegliere i prodotti di cui nutrirsi, scegliere le tradizioni, dando loro nuova vita, una nuova chiave di lettura, nel rispetto delle pratiche di produzione e conservazione tramandate nei secoli» commentano gli organizzatori.

Tasting Vesuvio