Ha un nome ed un volto il ladro che nelle settimane scorse rubò in parrocchia mentre si stava celebrando un matrimonio. A finire in manette è il 40enne Michele Panico, già pregiudicato per reati contro il patrimonio e per furto aggravato. La notizia dell’arresto effettuato dai carabinieri è riportato sulla versione online de “Il Mattino”.

Il fatto destò enorme clamore a Somma Vesuviana ed anche oltre, poiché il prete, don Costanzo Nganga, inseguì il furfante tra le strade del rione Casamale causando il ritardo delle nozze. Panico si trova ora agli arresti domiciliari.

chiesa carabinieri