Nell’ambito delle attività di prevenzione e repressione dei reati nella zona di Napoli Nord, disposte dal Questore di Napoli e attuate dal Commissariato di Polizia di Scampia con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine, sono state arrestate due persone e denunciate altre sette.

In particolare, nel corso dei servizi di controllo del territorio, a seguito di mirate ricerche, è stato rintracciato in via Labriola il minore E.G., di anni 17, allontanatosi arbitrariamente dal 16 agosto dal centro di accoglienza di Somma Vesuviana dove era rinchiuso per il reato di tentato omicidio. Il minore infatti è stato identificato quale uno dei responsabili dell’aggressione di Giorgio Marchetti, avvenuta il 26 gennaio all’uscita della Metropolitana di Scampia.

Nell’occasione gli aggressori, tutti successivamente identificati ed arrestati, attentarono alla vita del Marchetti colpendolo con numerose coltellate a seguito di un litigio avvenuto nel quartiere Vomero. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria il minore è stato condotto presso il Carcere minorile di Airola.

droga somma scampia